Furti in casa: ecco trucchi e segreti per evitarli

 Furti in casa: ecco trucchi e segreti per evitarli

Articolo aggiornato il

furti in casa 3 300x296 - Furti in casa: ecco trucchi e segreti per evitarliPrevenire è meglio. In questo caso parliamo dei furti in casa, che non possono essere totalmente previsti ma se sappiamo di essere dei possibili dettagli possiamo prepararci. Come ci difendiamo?

Esistono tante tipologie di ladri: i temerari, gli incauti e i prudenti. Tutti hanno un solo obiettivo: svaligiarvi casa. Se temete di essere i prossimi, premunitevi per tempo.

Come difendersi dai furti in casa

Ricordatevi in primis che molti ladri controllano prima di agire, se suona il campanello ad un’ora tarda, non date per scontato che sia il vicino di casa: rispondete ma non aprite. Se avete luci esterne accendetele. Se dall’altra parte vi dicono di essere ad esempio delle forze dell’ordine trovate il modo di vedere i documenti prima di aprire oppure chiamate in caserma per verificare il controllo.

Molti ritengono che sia utile lasciare luci accese o tv accese per dare l’impressione che vi sia qualcuno in casa ma basterà una telefonata al telefono fisso o una citofonata per smascherarvi.

furti in casa 300x199 - Furti in casa: ecco trucchi e segreti per evitarliSe dunque siete via per vacanze, chiudete bene tutte le porte a doppia mandata, chiedete a qualcuno di ritirarvi la posta per evitare che sia molto evidente che in casa non c’è nessuno. Siate prudenti nel postare su internet i dettagli del giorno e dell’ora in cui partirete.

Naturalmente il modo più sicuro di proteggersi dai furti in casa è posizionare un allarme antifurto, attenzione alla sirena, dev’essere posta in alto in posti non accessibili dall’esterno. Memorizzate il numero di una persona vicina che possa controllare nel caso in cui suoni l’allarme e voi siate lontani. Le telecamere sono utili fino ad un certo punto: se mettete un cartello i ladri lo sapranno e si copriranno il volto, se le mettete in punti visibili ed accessibili verranno rotte o scollegate.

Come difendersi dai furti in casa dall’interno

Installate un videocitofono per non dover aprire la porta in caso di citofonate notturne. Se non è possibile inserire l’allarme in casa la notte, installare dei cicalini molto rumorosi che suonino qualora venga aperta la porta. Nel caso in cui suonino cercare la via di fuga più vicina.

Ma se si vive al terzo piano ad esempio? Posizionare un tavolo davanti alla porta, chifurti in casa 2 300x199 - Furti in casa: ecco trucchi e segreti per evitarliudere a chiave le porte interne per ostacolare il percorso dei ladri. Nel caso in cui non si disponga di cicalini, mettere delle pentole in bilico davanti alla porta, su una sedia ad esempio, questo avvertirà voi e coglierà di sorpresa i ladri.

Furti in casa: nascondere i preziosi

La soluzione più semplice sembrerebbe quella di utilizzare una cassaforte, in realtà non è sempre necessaria. I preziosi possono essere nascosti ovunque, con un po’ di fantasia. Il freezer no, è scontato, no ai cassetti chiusi a chiave, no in mezzo ai vestiti o agli asciugamani, no sotto ai tappetti o al materasso. Sì ai finti libri, nei vasi delle piante finte e in luoghi che siano a vista ma insospettabili.

Infine le piccole regole per evitare i furti in casa:

  • non nascondere una copia della chiave presso l’ingresso in luoghi intuibili
  • illuminare le zone buie
  • chiudere sempre bene quando si esce e si va a dormire
  • in caso di telefonate o citofonate sospette non far capire che si è soli in casa e non aprire
  • se si avvertono rumori di scassinamento chiamare subito la polizia e allontanarsi, se non c’è possibilità accendere le luci e fare rumore

In ogni caso non farsi prendere dal panico, tenere il telefono vicino e chiedere aiuto.

(177)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.