Menu Chiudi

Come fare il burro di cocco

burro di cocco

Articolo aggiornato il

burro di coccoHai del burro di cocco a casa? Forse dovresti averlo: è un ottimo emolliente e ci si possono preparare i cosmetici ed è buono da usare in cucina al posto del tradizionale burro. Provare per credere. Ecco come fare il burro di cocco.

E’ semplicissimo da fare, bastano poco tempo e pochi ingredienti e si ottiene il famoso burro di cocco, molto ricorrente negli ingredienti dei cosmetici home made.

Come fare il burro di cocco: 2 metodi

Primo metodo: prendere sei tazze di polpa di noce di cocco e frullarla ad alta velocità finchè non si ottiene un composto cremoso, quindi conservare in frigo e scaldare a bagnomaria prima dell’uso.

Secondo metodo: prendere sei cucchiai di farina di cocco e metterli a bollire in una pentola d’acqua. Mescolare e lasciar bollire per poco. Versare in un barattolo resistente al caldo, filtrando con un colino. Una volta che è freddo porre in frigo. Attendere che in superficie si formi uno stratburro di cocco

o spesso e lattiginoso, quello è il burro di cocco. Si preleva e si conserva in un piccolo contenitore.

***

Il burro di cocco è ottimo per lenire gli arrossamenti della pelle e le screpolature di labbra, mani e piedi, è un ottimo balsamo da usare sui capelli sfibrati prima dello shampoo ed è un ottimo impacco per le unghie rovinate.

Un consiglio: dopo aver prelevato lo strato di burro di cocco, non buttate via l’acqua ma adoperatela come struccante o come latte idratante o anche nel risciacquo dei capelli per renderli lucidi e profumati.

Il burro di cocco si conserva una settimana in frigo. Prima di usarlo va fatto sciogliere in acqua calda.

(90)

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.