Menu Chiudi

Come fare il burro di cocco

burro di cocco

burro di coccoHai del burro di cocco a casa? Forse dovresti averlo: è un ottimo emolliente e ci si possono preparare i cosmetici ed è buono da usare in cucina al posto del tradizionale burro. Provare per credere. Ecco come fare il burro di cocco.

E’ semplicissimo da fare, bastano poco tempo e pochi ingredienti e si ottiene il famoso burro di cocco, molto ricorrente negli ingredienti dei cosmetici home made.

Come fare il burro di cocco: 2 metodi

Primo metodo: prendere sei tazze di polpa di noce di cocco e frullarla ad alta velocità finchè non si ottiene un composto cremoso, quindi conservare in frigo e scaldare a bagnomaria prima dell’uso.

Secondo metodo: prendere sei cucchiai di farina di cocco e metterli a bollire in una pentola d’acqua. Mescolare e lasciar bollire per poco. Versare in un barattolo resistente al caldo, filtrando con un colino. Una volta che è freddo porre in frigo. Attendere che in superficie si formi uno stratburro di cocco

o spesso e lattiginoso, quello è il burro di cocco. Si preleva e si conserva in un piccolo contenitore.

***

Il burro di cocco è ottimo per lenire gli arrossamenti della pelle e le screpolature di labbra, mani e piedi, è un ottimo balsamo da usare sui capelli sfibrati prima dello shampoo ed è un ottimo impacco per le unghie rovinate.

Un consiglio: dopo aver prelevato lo strato di burro di cocco, non buttate via l’acqua ma adoperatela come struccante o come latte idratante o anche nel risciacquo dei capelli per renderli lucidi e profumati.

Il burro di cocco si conserva una settimana in frigo. Prima di usarlo va fatto sciogliere in acqua calda.

(88)

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca e vota!

Valutazione / 5. Voti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.