Menu Chiudi

Cibi strani: i più curiosi da tutto il mondo

cibi strani

cibi straniSi sa che ogni Paese del mondo si contraddistingue soprattutto per ciò che mangia. I piatti che si mettono in tavola rispecchiano la nostra cultura, il nostro stile di vita, parlano di noi e del nostro retaggio.

Ebbene, la domanda che ci poniamo da sempre è: perchè un divario così importante fra le culture nell’aspetto culinario? Questa domanda trova la sua risposta nella storia e negli usi e costumi di ciascun Paese. Noi troviamo orrenda l’idea di mangiare gli insetti che invece sono un piatto molto invitante nei Paesi del Sol Levante, così come gli inglesi trovano oltraggiosa l’idea di mangiare il cavallo che dai invece è molto diffuso, in occidente l’aragosta è un piatto prelibato ma gli ebrei la trovano ripugnante e via dicendo. Ad ogni cultura, la sua tradizione.

cibi straniCi sono però cibi strani sul serio, che naturalmente per qualcuno non lo saranno, ma per i nostri standard sono bizzarri se non disgustosi.

Adesso starete pensando a qualche remota località dove servono animali ignoti o repellenti, ma in realtà il primo dell’elenco dei cibi strani, ed assai disgustoso, arriva dalla Sardegna: è il formaggio con i vermi (Casu Marzu). Un tipo di formaggio che viene letteralmente lasciato marcire. Invitante no?

In tema di putrefazione non possiamo non citare lo Squalo Putrefatto che viene dall’Islanda. Una sorta di sushi molto stagionato. Avete presente l’odore dell’ammoniaca? Ecco.

cibi straniIl seguente cibo fa parte dei cibi strani e decisamente non è adatto ai deboli di cuore: si chiama Balut, curiosi di sapere di che si tratta? Davvero? Uovo fecondato, quindi con pulcino, non schiuso e bollito. Da brivido.

Per restare in tema di uova e stagionatura, nel vasto panorama di cibi strani, citiamo l’uovo centenario o Pidan. Un uovo d’anatra lasciato fermentare per almeno tre mesi sotto acqua, cenere e calce. Se l’odore non vi pare invitante il gioco cromatico di verde, nero e viola vi lascerà quantomeno perplessi.

cibi straniPronti per il prossimo brivido? Si chiamano Tong zi dan arrivano da Dongyang, in Cina, e sono uova bollite nell’urina dei ragazzi vergini. Vengono servite per dare il benvenuto alla primavera. Rituale simpatico ma non adatto a tutti.

Ecco il “piatto forte” dei cibi strani e bizzarri dal mondo: in Indonesia è usanza servire come aperitivo le dita di scimmia arrostite. Quindi attenzione a quella carne arrostita che profuma di buono, non è bacon.

Chiudiamo in bellezza con l’occhio di tonno bollito, specialità orientale nonché piatto degno di entrare nell’elenco dei cibi strani ed il polpo che in Giappone viene sezionato e servito che si agita nel piatto quindi mangiato vivo, il problema chiaramente sono le ventose del tentacolo che si contorce in gola. Solo per temerari e stomaci forti.

(140)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.