Menu Chiudi

Trovato nuovo reperto riconducibile a Modigliani

Eccezionale Scoperta nei magazzini Comunali di Livorno 

Durante le pulizie del magazzino comunale situato sopra i pottini dell’olio di Livorno, è stato ritrovato una scultura raffigurante una testa in Pietra Serena (pietra arenaria). Dopo un attenta analisi è stata esaminata la granulometria, per capire se la provenienza e la composizione se possano essere compatibili con le precedenti sculture di Modigliani.

Il primo analisi sembra essere positivo vista la provenienza “sembrerebbe quella di Vellano nel comune di Pescia (PT).  All’inizio del XX sec. erano attive più di dieci cave che producevano materiale lavorato per opere pubbliche e private oltre che per i restauri di edifici storici.

Per quanto riguarda la forma dell’opera sembrerebbe simile ad alcune bozzetti su carta realizzate da Modigliani nel suo studio di Parigi, ed ora in possesso del collezionista Tedesco Helmut Berger Joke.

Visto i precedenti ora gli specialisti prima di emettere un Verdetto sulla autenticità dell’opera sicuramente faranno tutti gli esami del caso, che non saranno facili visto la paura di commettere il solito errore fatto 30 anni fa da molti esperti dell’arte.

Al momento il Soprintendenza Archeologia, Belle Arti Piero Luripiana, non si è ancora espresso in attesa di ulteriori approfondimenti.

Fonte Uni LI

(133)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.