Menu Chiudi

Shadowhunters – Città di ossa di Cassandra Clare

shadowshunter città di ossa 1Sul filone delle saghe urban fantasy che saltellano da un vampiro ad un licantropo, da un angelo ad un demone è spuntato anche Shadowhunters – Città di ossa di Cassandra Clare.

Una ben nota miscela di ingredienti leggermente stantii: ragazzo bellissimo ovviamente soprannaturale (vi ricorda niente) e umana abbastanza imbranata che scopre segreti inauditi su se stessa e su mondi paranormali di cui ha beatamente ignorando l’esistenza per anni. Aggiungiamo demoni, rune, il Conclave, figuri dall’aria non tanto raccomandabili e vari soggetti soprannaturali e la saga è servita. Ebbene sì, si tratta di una saga, precisamente di una lista abbastanza lunga di libri, che può esser promettente nel caso de Il Trono di Spade, ma in questo sembra più sinonimo di sfiancamento.

Shadowhunters – Città di ossa

Ambientato nei giorni nostri, Shadowhunters – Città di ossa ci racconta la storia di Clary, ragazzina quindicenne che scopre per caso l’esistenza di un mondo parallelo fatto di demoni, di angeli mezzosangue chiamati Cacciatori (Shadowhunters). L’incontro avviene in un locale di tendenza dove Clary assiste all’uccisione di un demone per mano di Jace, un Cacciatore.

Una Clary sconvolta scopre che sua madre ha dei piani che includono un trasferimento fuori città, purtroppo non si concretizza perchè la sera stessa la madre della ragazzina viene aggredita e sparisce. Clary viene presa in custodia da Jace che la porta con sé all’Istituto dove il suo mentore inizia a dar credito alla teoria che Clary non sia totalmente umana.

Il mistero s’infittisce, i demoni sono in agguato, in una corsa contro il tempo Jace e Clary raccolgono indizi sulla scomparsa della madre di lei ma anche su chi possano realmente essere entrambe. Valentine però è sulla loro strada….

Shadowhunters – Città di ossa: la recensione

shadowshunter città di ossa Storia decisamente lenta, con abbondanti clichè e poco impegno dal punto di vista narrativo. La questione dello scontro angeli e demoni è vecchia come il mondo ed in Shadowhunters – Città di ossa non solo non si aggiungono elementi originali ma anzi si fa una totale confusione fra razze demoniache/angeliche, figure di ribelli/fuggiaschi ed un corollario di personaggi di cui si fa fatica a collegare nome ed origini. Fosse stata una storia più semplice sarebbe stata decisamente più gradevole. Colpo di scena finbale che però non giustifica uno sproloquio di tante pagine infarcite di un urban fantasy poco convincenti. Solo per amanti del genere o per chi sia rimasto incuriosito dal film (uscito nell’agosto del 2013 per la regia di Harald Zwart).

pinit fg en rect red 28 - Shadowhunters - Città di ossa di Cassandra Clare

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca e vota!

Valutazione / 5. Voti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.