Mario Gennaro non solo foto, il novecento rivisitato in Graphic Art

 Mario Gennaro non solo foto, il novecento rivisitato in Graphic Art

Articolo aggiornato il

Non solo fotografie:‘Fermo, Immagina’, la mostra personale dell’artista americano Mario Gennaro non si limita all’esposizione degli scatti del noto fotografo a stelle e strisce. Tra gli angoli del grande open space che ospita le opere di Gennaro trova spazio anche ‘Faccio a pezzi le foto’, area dedicata ai lavori di Graphic Art dell’autore.

06 graphic art mario gennaro 11 300x169 - Mario Gennaro non solo foto, il novecento rivisitato in Graphic Art

Così fino al 10 gennaio 2015 si potranno continuare ad ammirare non solo gli scatti inediti che sono entrati diritti nella storia dell’arte fotografica ma anche le composizioni che uniscono le immagini della vita reale con quelle nate dalla fantasia dell’autore. D’altronde Mario Gennaro non ha mai nascosto la sua passione per la grafica, diventata ormai a tutti gli effetti un suo secondo ‘lavoro’, ed ha deciso per la sua prima esposizione europea di mischiare i due tipi di arte. Quello che ne è venuto fuori è un insieme di composizioni dove, forse per la prima volta, Mario decide di andare oltre la realtà, di far viaggiare la fantasia o meglio di unire la vita reale con l’immaginazione grazie alle possibilità offerte dai programmi di grafica come Photoshop.

Così i due fidanzati immortalati mentre si baciano con alle spalle il ponte di Brooklyn vengono separati e messi a migliaia di chilometri di distanza: lui resta a New York, lei invece viaggia per finire davanti alla Torre Effeil. Il messaggio è quello della capacità dei sentimenti di abbattere le distanze, di restare forti nonostante tutto. Ma questa è solo la più semplice delle composizioni realizzate ed esposte da Mario Gennaro ad Amsterdam, forse l’unica che esce un po’ fuori dal tema che caratterizza l’area dedicata alla Graphic Art.

A dominare questo angolo, infatti, è il grande pannello che ripercorre lo scorso secolo. Foto storiche, non scattate dal fotografo americano, che sono state inserite all’interno di una cornice realizzata con effetti grafici che permettono al visitatore di essere accompagnato lungo tutti i vari eventi che hanno caratterizzato il novecento. In questo contesto le fotografie assumono tutta un’altra verità: le immagini sono state, infatti, scomposte da Gennaro e poi ricomposte in un tentativo di dare un proprio ordine alla Storia con effetti e colori che fanno immergere lo spettatore in un’atmosfera davvero unica.

Tutte le informazioni a breve sul sito personale di Mario Gennaro

(55)

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.