Machiavelli per mamme di Suzanne Evans, il libro

 Machiavelli per mamme di Suzanne Evans, il libro

Articolo aggiornato il

Controllare e supervisionare la famiglia, essere mamme, crescere dei futuri adulti, destreggiarsi fra le mille imprese di ogni giorno. Perchè non esiste un manuale che ci prepari a tutto questo?

Probabilmente Suzanne Evans se l’è chiesto e così è nato il Machiavelli per mamme. Un libro davvero molto originale che sfrutta la sapienza del Machiavelli e le sue massime adattandole alla vita familiare.

Suzanne Evans, attraverso la sua esperienza, racconta in Machiavelli per mamme che sì, ogni tanto il fine giustifica i mezzi. Prendiamo l’autorità genitoriale ad esempio? E’ uno strumento che se utilizzato con saggezza ed equilibrio può garantire la sicurezza dei propri figli nonché un rapporto armonico con loro.

In fondo, quello che Suzanne Evans vuole farci notare, con Machiavelli per mamme, è che una famiglia è un piccolo regno in cui occorre: mantenere l’ordine oppure il regno cade nel caos, supervisionare con saggezza distribuendo libertà e fiducia nelle giuste dosi, stabilire regole chiare ma ferree, rendere tutti i membri partecipi ed attivi nella costruzione del regno familiare, ma anche dare l’esempio ed essere in grado di fronteggiare pacatamente qualsiasi problema si presenti.

machiavelli per mamme2 - Machiavelli per mamme di Suzanne Evans, il libro

Per attuare tutto questo occorrono: tolleranza, severità, persuasione ed un pizzico d’astuzia. Più qualche tecnica e trucco prelevati direttamente dai consigli di Machiavelli. Ecco la ricetta giusta per mandare avanti il regno….scusate, la famiglia.

Un esempio: la tolleranza. Non bisogna cedere alle richieste ed ai capricci dei bambini, dunque una volta Suzanne ha consegnato a ciascuno dei suoi figli una banconota da 10 dollari che potevano spendere come volevano, i bambini si sono presto resi conto che i giocattoli costavano molto di più ed hanno perso interesse trovando i prezzi dei giocattoli eccessivi. Perchè come diceva Machiavelli “nulla si consuma più rapidamente della tolleranza”.

E come la mettiamo con i bisticci? Machiavelli diceva: Un capitano deve ricorrere a qualsiasi arte per dividere le forze del nemico... perché separandole diventano più deboli. Da qui è nata l’idea di metterli in competizione per ottenere migliori voti di scuola.

Se siete delle mamme, casalinghe o in carriera, saprete che quest’idea non può essere più fole o pazzesca di qualsiasi altra e senz’altro un aiuto in casa non vi dispiacerebbe. Perchè dunque non cercarlo fra le pagine del Machiavelli per mamme di Suzanne Evans?

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.