L’ombra dello scorpione (The Stand) di Stephen King

L’ombra dello scorpione (The Stand) di Stephen King

Articolo aggiornato il

The stand di Stephen King è un romanzo particolare, il tema è post apocalittico.

Tutti gli amanti del Re sanno come ogni opera sia preziosa e diversa dalle altre, ma in pochi sanno che molte opere si ricollegano fra loro.

In questo caso la storia dell’Ombra dello scorpione parte da Risacca notturna ed il protagonista ritorna nella serie della Torre nera.

Abbiamo già trattato diversi libri di King fra cui It, Carrie e via dicendo.
In questo caso andiamo anche scoprire le novità che riguardano la serie tv.

Trama di The Stand (Stephen King)

Prima parte
Nel mondo si diffonde un virus super letale che causa la morte di quasi tutta la popolazione dell’America settentrionale e probabilmente di gran parte della popolazione mondiale.
Chi ha creato il virus?

Seconda parte
Sono rimasti pochi sopravvissuti: Frannie Goldsmith è incinta, Harold Lauder produce calcolatrici, Stuart Redman è un musicista, Larry Underwood un sordomuto, Nick Andros un ragazzo con un segreto, Leo Rockway un anziano professore, Glen Bateman un’insegnante con un oscuro segreto Nadine Cross un agricoltore, Ralph Brentner un uomo ritardato, Hemingford Home una centottenne nera che propone casa sua come rifugio e poi c’è Abagail Freemantle la leader.

Ma non sono gli unici, un altro gruppo di sopravvissuti si dirige a Las Vegas, guidati da Randall Flagg. Chi è? Qual è il suo ruolo?

Terza parte
I due gruppi vengono a conoscenza l’uno dell’altro, e ognuno vede nell’altro un pericolo per la propria sopravvivenza. Si tratta molto più della sopravvivenza: è l’eterna lotta fra bene e male. Sarà la fine del mondo? Sarà la fine dell’Uomo nero?

I migliori libri di Stephen King 4 - L'ombra dello scorpione (The Stand) di Stephen King

Curiosità su The stand

La prima stesura ha richiesto sedici mesi, ad un certo punto King si bloccò: il testo non andava avanti e lui decise di abbandonarlo. Riordinate le idee lo completò in 9 settimane.
La versione integrale non è una versione nuova ma espansa con parti che l’autore aveva tagliato. L’edizione integrale, inoltre, ha spostato il periodo d’ambientazione dagli anni ottanta ai novanta
I critici la definirono un’opera eccessivamente lunga.
Nel 2010 è stata creata una versione a fumetti, curata dalla Marvel come nella serie della Torre Nera

Leggi anche  I migliori libri di Stephen King, ecco quali sono

The stand in tv e al cinema

Per quanto riguarda la trasposizione cinematografica King accettò una versione di George Romero, ma il progetto divenne ingestibile e fu abbandonato.

L’ombra dello scorpione (The Stand) è un romanzo post apocalittico scritto da Stephen King pubblicato nel 1978.Il romanzo sviluppa l’ambientazione già presente nel racconto Risacca notturna e presenta per la prima volta l’antagonista per eccellenza di King, Randall Flagg, che apparirà anche in Gli occhi del drago e nella saga della Torre Nera.


E’ stata poi annunciata un’altra versione ma nel mentre uscì una miniserie televisiva con l’omonimo titolo, trasmessa nel 1994 e divisa in quattro puntate: scritta dallo stesso King che vi appare anche in un cameo.
Di recente i rumors parlano di nomi per un cast su una serie basata sul romanzo. Pare siano stati confermati James Marsden, Amber Heard, Odessa Young ed Henry Zaga rispettivamente nei ruoli di Stu Redman, Nadine Cross, Frannie Goldsmith e Nick Andros. Non ci sono invece conferme per quanto riguarda Whoopi Goldberg o Greg Kinnear, né si sa nulla quale ruolo avrà Marilyn Manson o chi interpreterà il malvagio Randall Flagg.

Indovinate chi ha scritto il finale della serie? Il re e ci sarà una sorpresa: un nuovo finale per la storia. L’episodio conclusivo mostrerà eventi che vanno più in là nel futuro mostrano il destino dei protagonisti.

La CBS ha dato il via alla realizzazione di 10 puntate dedicate a L’ombra dello scorpione, non si sa ancora quante stagioni saranno.

stephen king - L'ombra dello scorpione (The Stand) di Stephen King
L’ombra dello scorpione (The Stand) di Stephen King

King che ha dichiarato: “Sono molto eccitato e contento che The Stand si appresti ad avere una nuova vita sulla nuova piattaforma. I personaggi raccontati sono uomini e donne che non sanno esattamente cosa sta succedendo. Lo script è dinamite, e il risultato sarà qualcosa di memorabile ed emozionante. Credo che porterà gli spettatori in un mondo che sperano non si realizzerà mai”.
Curiosi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.