Doctor Sleep il libro di Stephen King – la recensione

Doctor Sleep, il seguito di Shining

Il ritorno di Danny Torrance.

Nuovi nemici, la luccicanza che si risveglia. Una bambina in pericolo. Il ritorno dell’Overlook Hotel e dei suoi fantasmi.

Jack Torrance è morto, il bambino e sua madre si sono ricostruiti una vita. L’Overlook Hotel è stato incenerito. Ma per Danny Torrance l’incubo non è ancora finito, per lui non è passato nemmeno un giorno: i fantasmi dell’hotel maledetto, la signora Massey e Horance, non smettono di perseguitarlo. La luccicanza, o shining, che è sempre stata un’alleata per Danny si sta rivelando una maledizione.

Ancora una volta arriva Hallorann, in soccorso di Danny e regala al bambino il suo piccolo segreto che risolve i problemi dovuti alla luccicanza. O così pensa Dan Torrance.

In realtà le cose vanno molto diversamente ed anni dopo prendono una brutta piega; un demone infesta la vita e la mente di Dan, lo stesso che tormentava suo padre: l’alcolismo.

Dan stringe un rapporto molto stretto con la bottiglia, almeno fino al giorno in cui si sveglia di fianco ad una ragazza madre, povera e con un bambino maltrattato che Dan salva da un brutto incidente con la cocaina, che il bambino crede zucchero. Ma non è ancora abbastanza. Dan sbanda di città in città, di lavoro in lavoro, una bottiglia dopo l’altra fino a che non giunge a Fraizer dove trova un lavoro stagionale.

Dan decide di dare un taglio all’alcol, s’iscrive ad un gruppo d’aiuto e d’inizia a lavorare in una casa di riposo, dove diventa il Doctor Sleep grazie alla sua dote di alleviare la morte dei pazienti con l’aiuto di Azzie, un gatto preveggente. Ma non è tutto così semplice come sembra: il cammino verso la sobrietà è duro e la luccicanza tormenta Dan con strane ed inquietanti visioni, ricordi ed ammonimenti su ciò che succederà in futuro.

Poi compare Abra, una bambina, che contatta Dan telepaticamente perchè è ossessionata da un incubo sull’omicidio di un ragazzo. Gli assassini sono una banda organizzata che si fa chiamare il Vero Nodo, che si sposta in camper, del tutto anonima in apparenza, assolutamente non umana che si nutre della luccicanza.

Abra è in pericolo e Dan è la persona giusta che può aiutarla, anche se per farlo dovrà scoperchiare molti ricordi, rintracciare Hallorann e spolverare i fantasmi del passato e naturalmente non mancano le scoperte. Dan ed Abra dovranno affrontare il Vero Nodo e la malvagia Rose Cilindro, lì, dove tutto ha avuto inizio, dove il male perdura: all’Overlook Hotel.

Citando la nota finale dell’autore di Doctor Sleep, Stephen King, molti di voi scuoteranno la testa di fronte ad un sequel, perchè si sa i sequel non sono mai all’altezza dell’esordio. Ebbene, con Doctor Sleep dovrete ricredervi perchè questo è il miglior sequel di sempre. Fra l’altro non ha niente a che vedere con lo Shining di Kubrick, quindi si consiglia di leggere il romanzo di King se ancora non lo si è letto. Ammirevole e magistrale la tensione che percorre le pagine, le terrificanti visioni di Danny quasi tangibili, il problema dell’alcolismo così realistico e sentito e naturalmente la perfetta resa della malvagità dei villain, di Rose in particolare, da far venire i brividi.

Se avete amato Shining, se amate King, non potete non leggere Doctor Sleep, vi terrà svegli la notte o vi regalerà incubi da brividi. Buona lettura!

Guarda il trailer del film

Doctor Sleep è un film del 2019 scritto, diretto e montato da Mike Flanagan, sequel del film Shining del 1980.

Ultima News

Stephen King per ragazzi: l’adolescenza secondo il re

Io dire che è una lettura appropriata. Il re dell’horror tratta in tanti libri il…

Io mi chiamo Yorsh, un libro di Silvana De Mari

Yorsh è una parola elfica che significa "colui che maggiormente ha una dote", noi diremmo…

Tipi di pane italiani per regione

Abbiamo parlato delle tipologie di pane nel mondo ed oggi parliamo di pane in Italia.…

Pane proverbi, modi di dire e sogni

La saggezza popolare è ricca di proverbi e modi di dire sul pane ed ognuno…

Stephen King: tutto quello che volevate sapere sul re dell’horror

Stephen King è una leggenda vivente, non è solo il re dell’horror ma anche il…

Tripofobia: guida alla paura dei buchi

Chi ha mai sentito parlare di tripofobia? Io non la conoscevo, ammetto la mia ignoranza.…

Questo sito utilizza i cookies.