Chrysalis di Jodi Meadows

 Chrysalis di Jodi Meadows

Apri l'indice dell'articolo

Articolo aggiornato il

ChrysalisStanchi delle trilogie? Non ancora perchè è arrivato in libreria Chrysalis di Jodi Meadows, una nuova trilogia fantasy, paranormale…fortunatamente non ambientata in un distopico futuro in rovina fra guerre e drammi. Per la serie dimenticate Hunger Games. Ingredienti fantasy, personaggi bizzarri, un mistero, romanticismo, immortalità ecco le basi per questo primo promettente romanzo.

Chrysalis: la trama

In un mondo in cui tutti muoiono e rinascono, in un ciclo infinito d’immortalità, Ana è un’anima nuova. Ha preso il posto di una tale Ciana che sarebbe dovuta reincarnarsi e che invece è sparita nel nulla. Ana viene dichiarata una senzanima da sua madre Li che le fa vivere una vita d’inferno. Segregata, umiliata e punita per un nonnulla Ana un giorno decide di andarsene, di andare a Cardio e trovare risposte sulla sua nascita. S’inoltra quindi nel bosco innevato ma i suoi primi incontri non sono dei più promettenti: viene attaccata dalle silfidi e per sfuggire loro si butta in un lago. Viene salvata da Sam e neanche a dirlo, convinta che in realtà le voglia fare del male fugge anche da lui. Una fuga breve perchè Sam riesce a convincerla a farsi aiutare e le promette di accompagnarla a Cardio. Dopo qualche avventura infine i due riescono ad arrivarci e l’accoglienza che Ana si troverà la lascierà parecchio sorpresa. Sotto le ali protettrici di Sam, Ana scopre il mondo e scopre anche chi è realtà Sam.

Ma lei perchè è lì? Perchè è un’anima nuova? Ha un senso tutto ciò?

ChrysalisChrysalis: commento

Libro particolare Chrysalis, quanto meno si regge su una trama insolita che ruota attorno al concetto di eternità (i protagonisti hanno circa cinquemila anni). Ana è un’anima nuova in mezzo a tante persone che invece hanno secoli di memoria alle spalle. Difatti suscita un po’ di curiosità, ci si chiede da subito quale mistero ci sia dietro la nascita di Ana e la sparizione di Ciana, fatto che inquieta molto gli abitanti di Cardio.

Una lettura molto piacevole e rilassante: non manca l’avventura anche se per lo più è tutto relativo alla scoperta della vita quotidiana da parte di Ana verso le altre persone, con cui peraltro non ha mai praticamente avuto contatti.

Nota dolente: più che un fantasy propende verso il rosa, Sam è il bel cavaliere che protegge e difende a tutti costi un’Ana sempre sulla difensiva, con in pratica zero fiducia in se stessa e totalmente ignara dei sentimenti ben dimostrati dal suo salvatore. Su questo punto il romanzo vacilla e diventa un po’ patetico nonché ripetitivo.

E’ infine un groviglio di emozioni Chrysalis, piacevoli ed anche meno visto i trascorsi di Ana che vengono continuamente ribaditi nella storia. Tuttavia lettura interessante, se di primo impatto non vi prende subito, perseverate occorre forse carburare un poco ma non ve ne pentirete.

(100)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.