Cucina

Chi è Simonetta Agnello Hornby: una vita tra libri e ricette

Chi è Simonetta Agnello Hornby Biografia?

Forse ve la ricorderete perché abbiamo già parlato di alcuni suoi libri.
E’ una scrittrice siciliana, con una lunga carriera ed una lunga storia alle spalle, che ha scritto diversi libri bellissimi su varie tematiche.

Nasce in Sicilia dai baroni Don Francesco (Cicì) Agnello Gangitano, Barone di Signefari, e Donna Elena Giudice Caramazza.
Nel 1967 consegue il dottorato in giurisprudenza e si è poi specializzata avvocato minorile e giudice in Inghilterra, dove si è trasferita.
Vive a Londra dal 1972, si è sposata con un cittadino britannico ed è presidente del Tribunale Special Educational Needs and Disability.
Ha fondato nel 1979 uno studio legale nel quartiere londinese di Brixton, che si occupa delle comunità immigrate musulmane e nere e dei casi di violenza all’interno della famiglia.
E’ stata anche insegnante ed infine scrittrice.
Nel 2014 ha condotto il programma televisivo Il pranzo di Mosé sul canale Real Time.
Nel 2015 gira con il figlio George il documentario Io & George, in onda su Rai 3, il cui scopo è sensibilizzare il pubblico verso le tematiche dei disabili.

I libri di Simonetta Agnello Hornby

Il primo è stato la Mennulara, un vero successo: tradotto in 19 lingue, è stato premiato nel giugno 2003 con il “Premio Letterario Forte Village”, ha vinto inoltre il Premio Stresa di Narrativa e il Premio Alassio Centolibri – Un Autore per l’Europa ed è stata finalista del Premio del Giovedì “Marisa Rusconi”.
Ricordiamo anche La zia marchesa (2004), Boccamurata (2007) e Vento Scomposto (2009), Simonetta scrive storie di donne che si muovono su terreni ostili.
In Vento scomposto, ad esempio, Jenny Pitt e la sua famiglia vivono un dramma famigliare, la normalità di una famiglia borghese è sconvolta da una serie di equivoci e ambiguità.
Le tematiche forti sono sempre trattate nei libri di Simonetta: la bissessualità ne Il veleno dell’oleandro e la pedofilia in Camera oscura che racconta di Lewis Carroll, autore di Alice nel paese delle meraviglie, con la passione per le foto delle ragazzine.

E poi c’è la Sicilia, Palermo, Agrigento e Mosè: Simonetta scrive vari libri dedicati alla sua città, Palermo, anche con Mimmo Cuticchio e dedicati alla sua famiglia.

Le ricette di Simonetta Agnello Hornby

Simonetta non è diventata famosa solo per i libri ma anche per le ricette in essi contenute.
I più celebri sono Un filo d’olio ed Il pranzo di Mosè.
Se li avete letti saprete di cosa parlo: tanti piatti della tradizione gastronomica siciliana molti dei quelli piatti semplici, della vita contadina, o di riciclo.
Simonetta ha confessato di averli riprodotti tutti tranne uno: La tuma dell’argentiere, se avete letto Un filo d’olio vi ricorderete di che piatto si tratta. Purtroppo non ha mai trovato la tuma a Londra e non ha potuto provare a rifare il piatto.

Vi lascio diverse ricette in particolare: la famosa torta di Marisa, le arance con cannella e i medaglioni al ragù.

Torta al caramello o Torta buona di Marisa

Torta al caramello o Torta buona di Marisa

Ingredienti per 8-10 persone
per la base della torta:

  • 130 g di zucchero
  • 5 uova
  • 80 g di farina

per la crema al burro:

  • 240 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 4 uova
  • 150 g di cioccolato amaro
  • 1 tazzina da caffè di pistacchi tritati finemente

per il caramello:

  • 100 g di zucchero
  • acqua qb

Lavorare in una ciotola i tuorli d’uovo e lo zucchero.
Unire la farina e montare a neve le chiare.
Mescolare delicatamente e dividere il composto in quattro parti.
Foderare la base della tortiera con un foglio di carta da forno, mettervi 1/4 della pasta, livellare bene e infornare a 180° C.
Cuocere e mettere a freddare.
Come preparare la crema al burro. Lavorare il burro morbido con lo zucchero e montarlo bene.
Aggiungere 2 uova intere, i 2 tuorli, il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria e infine le due chiare montate a neve. Mescolare e mettere in frigo.
Comporre la torta a strati su un piatto.
Con un coltello piatto spalmare la crema rimasta sul bordo della torta e spolverizzarlo con i pistacchi tritati. Mettere la torta in frigo per 3 ore circa.
Infine fare il caramello e distribuirlo sulla torta.

Medaglioni col ragù

ingredienti per 6 persone:

  • 12 fette di pane raffermo
  • 150 g di ragù di carne
  • 1 tazza da tè di piselli
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 1 tazza da tè di béchamel
  • 1 tazza da tè di latte
  • olio per friggere

per la panatura:

  • farina
  • pangrattato
  • 2 uova

Porre in un piatto fondo il latte. Bagnare le fette di pane con il latte e strizzarle bene.
A parte mescolare il ragù, la béchamel, il parmigiano e i piselli.
Porre una cucchiaiata di impasto su ciascuna fetta di pane.
Versare la farina in una ciotola, in un altro il pangrattato e sbattere leggermente le uova in un piatto. Passare le fette con l’impasto nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Friggerle in olio bollente.

Medaglioni col ragù

Dessert di arance e cannella

Ingredienti:

• 5 arance fresche
• 2 cucchiai da tè di zucchero
• 2 cucchiaini da caffè di cannella
• chiodi di garofano ridotti in polvere.
Pelare le arance a vivo, togliendo la parte bianca e tagliarle a fette di circa 6 mm. Metterle in un piatto di portata. Condirle con lo zucchero e poi spolverizzarle con la cannella e il garofano o anche con del caramello se volete.

Dessert di arance e cannella

Ecco alcuni libri recensiti dalla nostra Redazione

Ultima News

Quando cambiare le lenzuola, consigli per un materasso pulito e in salute

Se vi è sorto il dubbio su ogni quanto tempo bisogna cambiare le lenzuola del…

Seitan ricette e mille modi per cucinarlo

Oggi vogliamo farvi avvicinare in parte a quella che è la cucina vegana e lo…

Verdure di stagione: estate

Dopo aver visto quali sono i frutti dei mesi caldi, vediamo oggi quali sono le…

Come cambiare il cinturino di un orologio

Cosa ne dite quest’oggi di imparare a cambiare il cinturino di un orologio. Quante volte,…

Melanzane alla parmigiana ricetta originale

Proprio ieri, il mio caro papà mi ha portato dalla campagna delle freschissime e bellissime…

Come conservare un vino nel modo giusto

Nella conservazione di un vino ci sono tanti piccoli errori che si possono fare. Nel…

Questo sito utilizza i cookies.