Valori nutrizionali del pesce spada

Articolo aggiornato il

Ricette menù di Natale l antipasto di pesce carpaccio di pesce spada1 300x199 - Valori nutrizionali del pesce spadaE’ famoso per il lungo osso della mascella che gli conferisce il nome, invece sono un po’ meno noti i valori nutrizionali del pesce spada.

Molto spesso ci rechiamo al mercato ittico a scegliere quello che più ci attira, è buono o crediamo ci faccia bene scartando magari dell’ottimo pesce dagli alti valori nutrizionali come ad esempio il pesce azzurro ma anche il pesce spada.

Il pesce spada è affusolato, scuro sul dorso e color argento sui fianchi mentre il ventre è bianco. E’ un pesce migratore, predilige il Mar Mediterraneo e gli Oceani, di notevoli dimensioni che può raggiungere i 300 chili di peso. Vediamo i valori nutrizionali del pesce spada.

Valori nutrizionali del pesce spada

Il pesce spada ha carni ricche di proteine e povere di grassi polinsaturi, vitamina B12, B6, niacina, fosforo e selenio. In proporzioni in 100 gr di pesce spada ci sono: 120 kcal, 0 gr di carboidrati, 4 gr di grassi, 20 gr di proteine, 40 mg di colesterolo, 90 mg di sodio. Naturalmente non va consumato in quantità esagerate e non è consigliato alle donne in gravidanza.

Come acquistare il pesce spada

pescespada alla palermitana 300x236 - Valori nutrizionali del pesce spadaPer sfruttare appieno i valori nutrizionali del pesce spada va saputo acquistare e cucinare. Il pesce spada si compra a tranci, mentre la fetta è un taglio verticale, la lombata è un taglio longitudinale ed il filetto è la parte laterale del pesce. Per assicurarci che sia fresco occorre controllare le carni che devono essere sode ed elastiche, deve emanare un buon odore, avere un colore brillante e la cartilagine dev’esser aderente alla pelle. Di solito il pesce spada è esposto con la testa per garantire che si tratta di pesce spada, ma se non c’è? Basta controllare che la carne ai lati delle vertebre abbia delle righe di colore scuro a forma di x.

Come cucinare il pesce spada

Per mantenere intatti i valori nutrizionali del pesce spada, occorre saperlo cucinare. Preferibilmente va cucinato il giorno stesso in cui è stato acquistato o va ben conservato in frigorifero o nel congelatore. Può essere cotto alla griglia, con le melanzane, al cartoccio, con le patate. Per i più esperti c’è l’opzione sushi. Decisamente ottimo il carpaccio, ma chiaramente dev’esser freschissimo.

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.