Menu Chiudi

Segreti di un risotto da chef che non fa ingrassare

risotto da chef

I risotti sono ricette a base di riso molto particolari, tipiche delle regioni del nord Italia, diventate famose in tutto il mondo.

Il risotto, alla pari della pizza e di altre ricette della nostra tradizione, è unico in tutto il mondo. Il continuo consumo di riso bianco, però, aumenta il rischio di diabete e, nel tempo, fa ingrassare . Un piatto di riso fornisce 200 calorie, la maggior parte derivanti dall’amido di zucchero che si accumula nel corpo sotto forma di grasso.

I segreti di un risotto da chef che non fa ingrassare

Sudhair James, uno studente del Collegio di Scienze Chimiche dello Sri Lanka, ha presentato al convegno nazionale della American Chemical Society, un nuovo metodo di cottura del risotto in grado di ridurre le calorie fino al 50%. “Quello che abbiamo fatto è stato cuocere il riso come al solito, ma quando l’acqua era bollente prima di togliere il riso abbiamo versato dell’olio di cocco e lo abbiamo lasciato raffreddare in frigorifero per 12 ore. Questo è tutto.

I segreti di un risotto da chef che non fa ingrassare. La chiave è l’amido

Perché il risotto fa ingrassare di meno se tenuto in frigo? La chiave, come ha detto James al convegno sta nel tipo di amido che consumiamo. Ci sono due tipi principali di amidi: l’indigeribile, che viene lavorato molto rapidamente nello stomaco e si trasforma rapidamente in glucosio, e il resistente, richiede più tempo per essere digerito ma che no si trasforma in glucosio fornendo meno calorie.

I segreti di un risotto da chef che non fa ingrassare

Gli scienziati hanno testato otto diverse ricette con 38 diverse varietà di riso e hanno scoperto che basta aggiungere un lipide – in questo caso l’olio di cocco, perché è comune nel loro paese, ma il metodo dovrebbe funzionare con qualsiasi altro all’olio e raffreddare il riso immediatamente in modo che la composizione riesca ad avere un sostanziale cambiamento. “L’olio interagisce con amido di riso e cambia la sua struttura“, ha spiegato James.

Fonte immagine: Karri Huhtanen

(108)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.