Peperoncini ripieni sott’olio

 Peperoncini ripieni sott’olio

Articolo aggiornato il

  peperoncini ripieni sott'olioNelle ventose giornate autunnali, come trascorrere il tempo? Vi diamo l’idea: peperoncini ripieni sott’olio. Il periodo autunnale è il momento per eccellenza in cui si fanno le conserve. Se dunque il vostro orto ha fruttato molti peperoncini, o se ne avete acquistato una gran quantità, provate questa ricetta.

E’ molto semplice, con ingredienti semplici, ma richiede un po’ di tempo e un po’ di accortezza. La ricetta viene dal sud, Puglia e Calabria, dove sono tipici i peperoncini piccanti. 

Peperoncini ripieni sott’olio: la ricetta

peperoncini ripieni sott'olioPer preparare i peperoncini ripieni sott’olio occorrono:

  • 700 gr di peperoncini piccanti tondi
  • 5 scatolette di tonno
  • 5 alici
  • 2 cucchiaini di capperi
  • 1 litro d’acqua
  • 500 ml di aceto
  • sale q.b.
  • Olio di semi di girasole

Per prima cosa i peperoncini: occorre levar loro il picciolo (munirsi di guanti!) e la parte interna fatta di semini e filamenti scavandoli con un coltellino o il manico di un cucchiaino. Quindi sciacquarli sotto l’acqua corrente. Porre sul fuoco una pentola con l’acqua, l’aceto ed una presa di sale (assaggiare per assicurarsi di non aver ecceduto né con il sale né con l’aceto). Portare a bollore, quindi abbassare la fiamma e mettere i peperoncini dentro, devono restarci 3-4 minuti al massimo. Quindi scolarli e porli a testa in giù su uno strofinaccio per almeno dieci ore. Si consiglia di fare quest’operazione la sera, in modo che abbiano tempo tutta la notte di asciugarsi.

peperoncini ripieni sott'olioPreparare quindi, il giorno dopo, il ripieno dei Peperoncini ripieni sott’olio: frullare il tonno sgocciolato, con i capperi e le alici. Riempire ogni peperoncino. Porli quindi in un vaso di vetro, senza schiacciarli, e colmare di olio di semi di girasole. Lasciar aperto per almeno quattro ore finchè non smettono di formarsi le bollicine d’aria. Quindi chiudere il vaso di vetro e far bollire per una ventina di minuti per sterilizzarli. I Peperoncini ripieni sott’olio si possono gustare dopo un mese. Vanno conservati in un luogo fresco e lontano dalla luce del sole.

Idee: per variare il ripieno si può mettere dentro il peperoncino un’oliva con un alice attorolata intorno.

 

(79)

1 Comment

  • […] meno comune, ma molto interessante da riscoprire, soprattutto in inverno. Dopo aver fatto: peperoni, peperoncini ed olive in casa (cliccate sui nomi per vedere le ricette) passiamo al guanciale. Ci vuole un po’ di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.