Menu Chiudi

Happy Hour: Come organizzarne uno a casa

Happy Hour: Come organizzarne uno a casa

Articolo aggiornato il

Il concetto di Happy Hour è nativo della Gran Bretagna ed è visto come il momento felice della giornata in cui gli amici si incontrano dopo il lavoro per una pinta di birra insieme.

Happy Hour: Come organizzarne uno a casa

Qualche anno fa, l’Happy Hour ” è diventato un cult tra i giovani e meno giovani, e allora perché non organizzare uno a casa?

Il primo passo per organizzare un apericena a casa è quello di valutare gli ospiti per organizzare al meglio lo stile, per scegliere l’impostazione più appropriata per l’occasione. Un aperitivo può effettivamente essere una situazione informale, se con amici o famiglia, ma anche formale con amici o colleghi; in ogni caso, assicurarsi sempre che ci sia l’occasione perfetta!

Il bello dell’ Happy Hour è che risulta adatto per ogni occasione, non è così imbarazzante come un pasto, ma anche in grado di soddisfare il palato e rinfrescare la giornata, soprattutto in estate, con cocktail e snack di ogni tipo, colorati e frutta, a seconda del tipo di buffet offerto.

Dopo l’antipasto si può anche offrire una cena, in questo caso sarebbe meglio non esagerare con l’alcol e optare per le bevande più leggere e fresche per non influire negativamente sul gusto del vino durante la cena.

L’impostazione dell’ Happy Hour è il secondo dettaglio che dovrebbe essere preso in considerazione quando se ne organizza uno a casa. Se la riunione è al suo interno, evitare l’illuminazione diretta e troppo forte; sulla terrazza o giardino, si avrà la possibilità di sfruttare l’ultima luce del sole, di notte, illuminare con candele, che potranno essere leggermente profumate e ben posizionate per essere funzionali, ma non fastidiose. Elegante e allo stesso tempo originale è mettere piccole candele in un chiaro portacandele di vetro con poca acqua, una soluzione crea anche giochi e riflessi di luce.

Scelta di oggetti e arredi

Un ambiente etnico esercita sempre un fascino speciale, mantenendo l’eleganza e la classe, con il tocco esotico di fantasia che è tanto di moda.

Con le candele, e tutti gli altri accessori, come tovaglie, posate, piatti e bicchieri, ci sono molti modi per ottenere un ambiente “glamour”.

Naturalmente, l’ Happy Hour è focalizzato sulle bevande, sia alcoliche che analcoliche. Ma non solo. Per ogni tipo di bevanda è necessario il bicchiere giusto. Cercare di avere tutti gli elementi essenziali, dai bicchieri adatti, snack e bevande e ghiaccio. Non dimenticare tovaglioli, apribottiglie, cavatappi e tenaglie per ghiaccio.

Un altro dettaglio non strettamente necessario, ma molto bello, è la musica. Sempre a basso volume per riempire silenzi mentre si mangia; dovrebbe essere rilassante, deve accompagnare il piacere della compagnia, cibo e bevande, come parte della riunione.

Happy Hour: cosa preparare da mangiare e da bere come aperitivo.

Per quanto riguarda il bere, abbiamo una vasta selezione di antipasti, cocktail, vini, birre e così via. Le opzioni sono molte, a seconda del vostro gusto personale.

Drink e cocktail per un aperitivo

Dalla classica Sangria alle varianti di Caipirinha ( classica Caipirinha , Caipirinha frutto della passione e ananas ) o Margaritas ( Lime Margarita, Tequila e Cointreau , Margarita cocktail Chamoy ) e diversi cocktail a base di vermouth (Americano , Manhattan).

E non dimentichiamo quelli che non bevono alcolici. Perchè soddisfarli solo con bevande gassate e quando li possiamo intrattenere con preparati speciali? Per loro Sangria analcolica, Banshee, Nairobi.

Happy Hour: i pasti per uno spuntino

Ora, quindi ci va buon accompagnamento ai drink. Se l’Happy Hour è nella stagione calda, si può godere di carne, pesce e verdure di stagione; creare ricette che sapranno fondere sapori e colori che l’estate ha da offrire.

Idealmente, preparare tapas e pinchos in stile spagnolo o “finger food”, come tendenza. Se invece si preferisce qualcosa di più semplice organizzare vassoi con salumi, insaccati e formaggi, cesti con diversi tipi di panini, e alcune salse per accompagnare. In questo modo, chiunque può preparare il proprio spuntino e padroni di casa e gli ospiti potranno godere dell’apericena.

Resta solo da fare l’invito e godere dell’Happy Hour con gli amici!

(83)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.