Laundry room, come organizzare al meglio il locale lavanderia

76Shares

La lavatrice è ormai un elettrodomestico di uso comune, presente in tutte le case. A seconda della disponibilità di spazio, può trovare collocazione in bagno, all’esterno della casa oppure in un apposito locale lavanderia, noto anche come laundry room. Si tratta generalmente di uno spazio commisurato a precise esigenze tecniche, che può essere ricavato sia in un ambiente interno (basta pensare all’antibagno, destinabile a questo tipo di utilizzo) sia esterno, come ad esempio una veranda o un terrazzino chiuso. Poiché spesso gli spazi adibiti a locale lavanderia sono angusti, devono essere organizzati in maniera ottimale, cercando di ottimizzare le superfici. In questo articolo vediamo come fare per massimizzare la praticità e la funzionalità della propria laundry room.

Leggi anche
Quando la lavatrice non scalda più l’acqua: cosa si deve fare?

Posizionare la lavatrice, progettare una laundry room

L’elemento imprescindibile di qualsiasi locale lavanderia è la lavatrice.

Quando si progetta una laundry room, gli interventi più significativi (ossia quelli per le predisposizioni degli impianti elettrico e idraulico) riguardano la collocazione di questo elettrodomestico. Questo aspetto, infatti, è essenziale per organizzare in maniera ottimale gli spazi: la lavatrice, infatti, va posizionata in un punto che renda agevole le operazioni di carico e scarico del bucato. Il consiglio, quindi, è quello di tenere conto dell’accesso alla lavanderia e fare in modo che l’apertura dello sportello non risulti difficoltoso o disagevole. In altre parole, meglio non allestire la lavatrice troppo vicino alla porta o all’ingresso dell’ambiente lavanderia. A tal proposito, è consigliabile optare per sistemi scorrevoli o porte a soffietto.

Per scoprire cosa è laundry room leggi questo approfondimento su www.casaorganizzata.com

Scegliere gli elementi di arredo

Una laundry room non include soltanto la lavatrice ma può essere arredata con diversi altri elementi. Naturalmente, è possibile includere diversi accessori nella progettazione a patto che gli spazi disponibili siano sufficienti a permetterne un utilizzo confortevole e funzionale (tali aspetti vanno valutati preliminarmente e non dopo l’acquisto degli elettrodomestici). Fatta questa premessa, vediamo quali sono gli altri elementi che possono essere inseriti all’interno di un locale lavanderia:

  • un lavandino; si tratta quasi sempre di un lavabo di dimensioni contenute, un accessorio ‘di servizio’ da utilizzare principalmente per mettere in ammollo i tessuti più delicati. Per ottimizzare lo spazio, è consigliabile scegliere un modello che includa anche un armadietto, nel quale riporre i prodotti di lavanderia e altre oggetti che può essere utile tenere sotto mano;
  • pensili e scaffali; se l’armadietto del lavandino non è sufficiente per organizzare lo spazio, si può valutare la possibilità di allestire una o più mensole, creando dei piani d’appoggio per detersivi, ammorbidente e quant’altro;
  • un’asciugatrice; sia negli antibagno che nei locali lavanderia, la lavatrice fa spesso il paio con un’asciugatrice. Chi ha molto spazio a disposizione può optare per una disposizione in orizzontale mentre se si ha necessità di ridurre gli ingombri si può optare per un allestimento in verticale.

laundry room lavatrice asciugatrice 800x600 - Laundry room, come organizzare al meglio il locale lavanderia

Se non si ha la possibilità di dotare la propria laundry room di un’asciugatrice (o se la propria lavatrice non ha una funzionalità analoga integrata con quelle di lavaggio), tra le soluzioni alternative vi sono gli stendibiancheria da soffitto, sistemi pratici e versatili, utilizzabili sia all’interno che all’esterno. Questi pratici accessori, acquistabili anche online tramite portali specializzati come StendiNik, consentono di ottimizzare spazi altrimenti inutilizzati per mettere ad asciugare lenzuola e non solo. Uno stendibiancheria, infatti, può essere montato in veranda, in bagno oppure in una lavanderia di medie dimensioni e rappresenta un’ottima soluzione salvaspazio per l’asciugatura del bucato. Pur essendo adatti anche all’uso esterno, possono essere particolarmente utili per l’installazione interna, dal momento che molto spesso le normative comunali o i regolamenti condominiali vietano di stendere i panni ad asciugare all’esterno o sulle facciate che insistono sulla strada.

76Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.