Come arredare un terrazzo

Come arredare un terrazzo con pochi soldi con il fai da te

7Shares

Finalmente è arrivata la primavera, e con essa si allungano anche le giornate, il sole si fa più caldo e così si ha anche più voglia di trascorrere del tempo fuori all’aria aperta e anche di iniziare a vivere i propri terrazzini, i propri balconi o i propri giardini.

Certo, dopo un lungo inverno saranno sicuramente un po’ tristi e spogli a tal punto che anche la voglia di affacciarsi un po’ passa. E che dire poi se abbiamo un vicino di casa con un balcone rigoglioso, colorato e ben arredato?

Quando si dice “il balcone del vicino è sempre più verde”…
Questo non deve farvi demordere! Quest’oggi  infatti, sono qui proprio per darvi qualche suggerimento per aiutarvi ad arredare il terrazzo o il balcone della vostra casa con pochi soldi attraverso il riciclo creativo.

Dunque, se amate il fai da te, i miei consigli vi saranno davvero utili.

Con il riciclo creativo infatti, per arredare il vostro terrazzo, non dovrete spendere una fortuna, al contrario, con un po’ di fantasia e qualche piccolo accorgimento vedrete che sarete soddisfatti del risultato e soprattutto orgogliosi di voi stessi.

Vi assicuro che amerete trascorrere tantissimo tempo sul vostro balcone o sul vostro terrazzo. Vi allegherò di seguito, anche delle foto per mostrarvi il mio terrazzino. Vi assicuro che ho fatto quasi tutto con quello che ho trovato per casa.

Leggi anche
Come rendere accogliente il proprio terrazzo

Come arredare il terrazzo con pochi soldi

Come arredare un terrazzo con i pallet
Fonte Immagine: Depositphotos

Ma vediamo immediatamente come arredare il terrazzo con pochi soldi.

Leggi anche
Creare un piccolo Orto nel terrazzo e quali ortaggi coltivare

Pulire il balcone o terrazzo

Per prima cosa, date una bella spazzata e liberatelo da tutto quello che avete depositato durante l’inverno: secchi, oggetti rotti, dispense, ecc, ecc. Avere una visione d’insieme è il primo passo dal quale partire.

Se avete un terrazzo o un balcone abbastanza spazioso, potete davvero sbizzarrirvi.

Il modo migliore per vivere il proprio spazio all’aperto è sicuramente quello di rilassarsi su dei bei divanetti, per leggere magari un buon libro, sorseggiare un bel cocktail e perché no, anche accogliere amici e parenti.

Creare dei divanetti con i pallet per arredare il terrazzo

Come arredare un terrazzo con i pallet

Partiamo proprio dal divanetto. Potete realizzare un bel divanetto con i pallet. Potete trovarli davvero ovunque, vi basterà guardarvi in giro: presso i supermercati, nelle aree industriali della vostra città, masserie ecc. In molti saranno disposti a renderli anche gratis, ma nel caso voleste acquistarli, hanno un prezzo davvero basso.

Partite col prenderne 2 o 3 pezzi, senza esagerare. Tenete conto che un pallet misura 80 x 100, dunque, regolatevi in base allo spazio e al risultato che volete ottenere.

Come lavorare i pallet

arredamento terrazzo

Ed ecco che arriva il bello. Prima di creare il vostro divano, dovrete prima sapere come lavorare i pallet. Innanzi tutto procuratevi dei guanti da lavoro, la sicurezza viene sempre al primo posto. Dopo prendete una scopetta, procuratevi della carta vetra con una grana piuttosto spessa ed un bel pennello.

Ma adesso rimbocchiamoci le maniche ed iniziamo ad arredare il terrazzo con pochi soldi e con il riciclo creativo.

  1. Con la scopetta ripuliamo il pallet da eventuali residui rimasti appiccicati al legno.
  2. Dopo aver ripulito per bene il pallet, controllate che non ci siano chiodi arrugginiti o che fuoriescono. In tal caso prendete una pinza e rimuoveteli.
  3. Tolti i chiodi iniziamo a dare una bella scartavetrata. Sicuramente non è la fase più divertente del lavoro, ma è un passaggio purtroppo necessario perché, soprattutto se i pallet recuperati non sono proprio in buono stato, si eliminano schegge di legno, parti ruvide e graffianti ed, inoltre, dopo averli scartavetrati, sembreranno sicuramente più nuovi. Ovviamente dovrete ripassare solo la parte esterna del pallet.
  4. Finito tutto, riprendete la vostra scopetta e togliete per bene tutta la polvere createsi durante la fase di levigazione dei pallet.
Leggi anche
Minimalismo: vivere felicemente con poco

Dipingere il pallet

Ed ecco che finalmente è arrivato il momento di dipingere il pallet.
Io personalmente non ho usato molti prodotti, ma soltanto della cementite bianca per legno all’acqua. Ho constatato che anche esposti per molto tempo agli agenti atmosferici, il legno non si deteriora.

Io la uso pura e con un barattolino da 500 ml riuscite a dipingerne solo un pallet. Dato che un barattolino di cementite costa sui 10 euro, ed il nostro obiettivo è quello di arredare il terrazzo con pochi soldi, diluitela pure con dell’acqua.

Per evitare di sporcare il vostro terrazzo di pittura prima di iniziare, applicate sul pavimento dei cartoni.
Ora iniziate a dipingere i pallet. Se non vi piace il bianco, potete aggiungere alla cementite qualche goccia di tempera del colore che preferite. Terminato questo passaggio. Aspettate che la cementite si asciughi per bene. Vi consiglio di attendere un giorno intero.

Trascorso un giorno mettete i vostri 2 pallet uno sopra l’altro e posizionateli nel punto del vostro balcone che più vi piace.

La seduta dei pallet

terrazzi arredati

Passiamo ora alla seduta del pallet. Su internet ci sono davvero tantissimi cuscini e sedute fatti su misura proprio per i pallet. Ma se non volete risparmiare, potete in alternativa acquistare la gommapiuma per imbottiture di cucini e divani, costa la metà rispetto ai cuscini già pronti, resiste nel tempo ed è anche molto comoda.

Basterà uno spessore di soli 5 cm.
Potete rivestire la vostra gommapiuma ad esempio con delle lenzuola, delle tovaglie in tessuto che non usate più e se vi piace cucire, potete recuperare anche dei vestiti o dei jeans ormai troppo datati. Fate un collage e create il vostro rivestimento originalissimo.

Ad ogni modo, sono sicura che in casa troverete sicuramente qualcosa per rivestire la vostra gomma piuma.

Se invece volete ancora risparmiare qualcosina e non avete voglia di rammendare, presso i mercatini rionali della vostra città, vendono di solito dei cuscini per sdraio che voi potete adattare benissimo come sedute per pallet.

Una volta pronta la seduta posizionatela sui pallet ed accomodatevi, ed ecco che il vostro balcone o terrazzo inizia pian piano a prendere forma.

Leggi anche
Come riscaldare la casa: tutti i metodi e le soluzioni

Creare il tavolo da salotto

arredare balcone

Prossimo passaggio è quello di creare un piccolo tavolo da salotto. Come? Con gli pneumatici.
Purtroppo di vecchi pneumatici se ne trovano in ogni angolo, anche abbandonati per strada. Dunque, de volete dare un piccolo aiuto all’ambiente, recuperatene almeno 2, anche di dimensione e spessori diversi andranno benissimo. In questo modo andrete a creare movimento ed un gioco di profondità niente male.

Caricate in macchina le vostre ruote è ora di passare alla fase di lavorazione.

  • Per prima cosa ripulite per bene il tutto, con dell’acqua ed un disinfettante.
  • Una volta asciugate le vostre ruote, potete ridipingerle con il colore che preferite semplicemente con una bomboletta spray che trovate in tutti i negozi di ferramenta ad un costo molto basso.
  • Lasciate asciugare per bene, vi consiglio 2 ore per essere sicuri.
Leggi anche
Come riscaldare casa: tutti i consigli per risparmiare

Creare un piano di appoggio

Ora dovrete creare un piano d’appoggio da mettere sulle vostre ruote, su cui andare poi appoggiare bicchieri, giornali, libri ecc.

Se vi recate presso un qualsiasi falegname, avrà senza alcun dubbio dei pezzi di compensato che non usa più. Se è così gentile da tagliarli anche nella misura che desiderate ben venga, in caso contrario potete pensarci voi. Vi basterà un piccolo seghetto ed un pochino di pazienza.

Recuperato il vostro compensato, passate la carta vetra per eliminare tutte le imperfezioni e se vi è avanzata della cementite, date una passata al vostro piano.

Fate asciugare per bene. Una volta pronto applicatelo sul vostro pneumatico.

Potete fissarlo o con del silicone o con dei chiodi. Fare la stessa cosa con l’altra ruota. Terminate entrambe le due ruote, mettetele vicine ed unitele sempre con del silicone o precedentemente con dello spago. Una volta pronto, il vostro tavolino da salotto per arredare il balcone con pochi soldi, posizionatelo vicino al divanetto.

Decorare il balcone con bottiglie e barattoli

Diamo ora un altro tocco creativo al vostro balcone. Recuperate dei vecchi barattoli in latta o delle bottiglie in vetro, quelle della salsa di pomodoro o della birra andranno benissimo.
Lavateli per bene e lasciate asciugare.

Vi consiglio di lasciare alcuni barattoli di latta, nel colore originale, mentre altri dipingeteli con la bomboletta spray. I contenitori in vetro vi consiglio invece, di non dipingerli mai completamente, in modo che si possa vedere in contenuto.

Potete lasciarli completamente trasparenti, oppure, dipingerli solo per metà.

All’interno potete metterci dei sassolini, dei fiori, delle candele e decorarli esternamente con dei nastri o con dello spago. Frugate nei vostri cassetti, sono sicura che troverete qualcosa che vi tornerà sicuramente utile.

Una volta pronti i vostri barattoli e le vostre bottiglie posizionateli in giro per il vostro balcone.

Decorare il vostro balcone con i rametti

Altro elemento con cui potete decorare il vostro balcone sono i rametti. Se andate a fare una scampagnata, dopo un lungo inverno, sicuramente troverete dei ramoscelli spezzati dal vento.

Prendetene qualcuno ed usatelo per arredare il balcone con pochi soldi. Sono davvero bellissimi da appendere alla parete. Potete lasciarli nel colore originale, oppure, passarli sempre con una bomboletta spray.

Arredare il terrazzo con le cassette della frutta o con vecchi cassetti

Ovviamente sul nostro balcone da arredare con pochi soldi e con il riciclo creativo non possono mancare le cassette della frutta. Inutile divi che potete chiederle al vostro fruttivendolo di fiducia.

Per conservarle anche per diversi anni, vi consiglio di dipingerle sempre con della cementite, oppure, se preferite lasciarle nel loro colore originale, allora non dovrete fare altro che posizionarle dove ritenete che stiano meglio: appese alla parete, oppure come fioriere, ovviamente da rivestire prima internamente con dei sacchi in plastica, riposte una sull’altra come in modo che fungano da mobiletto. Potete davvero sbizzarrirvi.

Ultimo consiglio che vi do, se vi è avanzato ancora qualche soldino, è quello di acquistare del prato sintetico, delle lucine e dei cuscini da mettere per terra e sul divanetto. Vedrete che il vostro giardino avrà un aspetto più armonioso, magico ed anche romantico.

Come avete potuto bene vedere si può arredare un terrazzo davvero con pochissimi soldi. Ovviamente potete pian piano fare delle modifiche, delle integrazioni e comporre pian piano il vostro balcone o il vostro terrazzo come più vi piace.

7Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.