Capsule di caffè come riciclarle e aiutare la natura

Sei del mattino: sveglia, doccia e un buon caffè. Un ottimo caffè espresso in capsule lo metti nella macchina ed è pronto da gustare in appena mezzo minuto. Sempre più spesso, che sia al mattino per darsi la carica o in qualsiasi altro momento della giornata, le persone utilizzano sempre più frequentemente le macchine per il caffè con sistema monodose, veloce, pulito e comodo. Ma è sempre un vantaggio il caffè in capsule? Non per l’ambiente. Di fronte a questo problema e su richiesta dei clienti con coscienza ecologica, le marche stanno sviluppando meccanismi per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Alcuni hanno scelto di ricercare e sviluppare materiali biodegradabili, altri attraverso la creazione di proprie modalità di riciclaggio, ancora non sviluppate ma in espansione.

Ma esistono altri mille modi per riciclare le capsule del caffè senza necessariamente buttarle nella spazzatura. Vediamo quali.

come riciclare capsule caffè

Leggi anche
Come riciclare i fondi di caffè e le capsule - la guida ecologica

Metodo 1: Come riciclare le capsule di caffè e risparmiare

Per coloro che non riescono a fare a meno del caffè in capsule ecco una soluzione semplice e utile che consentirà, oltre a ridurre l’impatto ambientale, anche di risparmiare. Riutilizzare le capsule usa e getta manualmente è un’operazione facile e veloce utilizzando semplicemente il caffè in polvere che più si preferisce. Occorrente: capsula usata, caffè in polvere, carta stagnola. Procedimento: Una volta che la capsula è stata utilizzata occorre aprirla accuratamente con un taglierino o una forbicina per togliere la pellicola, estrarne il contenuto, lavarla accuratamente e farla asciugare. In seguito riempirla con il caffè in polvere fino all’orlo della capsula e ricoprire con un quadratino di carta stagnola facendo attenzione a farla aderire ai bordi della capsula. Ora una nuova capsula di caffè è pronta per essere assaporata.

Metodo 2: Riciclare le capsule di caffè in maniera creativa

Le capsule sono spesso utilizzate per il riciclo creativo grazie ai loro colori intensi dai riflessi metal. Gli oggetti che si possono realizzare sono innumerevoli e vanno dalle lampade ai vasi di fiori, dalle cornici alle tende originali e altre varie decorazioni per la casa o giochi per bambini.

come riciclare le capsule caffè

Metodo 3: Riciclare i fondi del capsule di caffè e dargli una seconda vita

È possibile riciclare i fondi di caffè in capsule in quanto si presta a molteplici utilizzi. Eccone elencati alcuni.

  • Per il giardino: i fondi di caffè sono un ottimo fertilizzante naturale ricco di sostanze nutritive e sono un repellente naturale che allontana i vostri amici gatti dai vasi di fiori in quanto non sopportano il suo odore forte.
  • Per la casa: i fondi di caffè in capsule sono un ottimo metodo per eliminare gli odori. Versare in una tazza il fondo del caffè e metterlo nella parte inferiore del frigorifero.
  • Come sgrassante: utilizzare fondi di caffè direttamente per sgrassare il forno o il vostro fornelli.
  • Prevenire canali di scolo intasati: i fondi di caffè sono una soluzione naturale per evitare di intasare i tubi. Svuotarli nel lavandino e risciacquare con acqua calda consentirà di evitare l’intasamento dei tubi.
  • Trattamenti per il corpo e per il viso. Essendo leggermente abrasivo, il fondo del caffè si rivela particolarmente efficace per lo scrub della pelle. Basta applicarlo sulla pelle bagnata durante la doccia e massaggiare vigorosamente, quindi risciacquare. E’ anche efficace contro le occhiaie.

Ma non è tutto. La ricerca scientifica ritiene possibile trasformarlo in bio-carburante; sarebbe anche in grado, attraverso dispositivi creati ad hoc, di rimuovere i metalli pesanti dall’acqua contaminata.

Ecco un approfondimento https://ilfattoalimentare.it/fondi-caffe-carburante.html

Infine, leggere il futuro nei fondi di caffè è una pratica vecchia come il caffè. Osservando le immagini che si formano sul fondo della tazza si potrà conoscere l’amore, il successo, il denaro, la felicità e magari chissà, anche il proprio futuro (naturalmente scherziamo).

Fonte Immagini: Depositphotos

Questo articolo è stato utile ?

Grazie per il tuo feedback!

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!