fbpx

Come colorare le uova di Pasqua

colorare le uova di Pasqua

Articolo aggiornato il 23 Agosto 2020

Pasqua è alle porte e come da tradizione, grandi e piccoli si apprestano a cimentarsi nel tradizionale rito del colorare le uova di Pasqua. Un’attività semplice e divertente da fare con i bambini, ma anche un’idea carina per arredare la casa in stile pasquale o per confezionare piccoli cestini da regalare. Vediamo nel dettaglio tutti i modi per colorare le uova di Pasqua.

Come colorare le uova di Pasqua: quello che c’è da sapere

Che coloranti si possono adoperare? Quelli alimentari, i kit specifici per questo tipo di attività ma anche i coloranti naturali. Per fare il viola, il blu o il rosso, i mirtilli o i frutti di bosco, ad esempio. Per il giallo la curcuma o lo zafferano, per il rosa le barbabietole, per il verde gli spinaci o le ortiche (attenzione quando le raccogliete) e per il marrone il caffè.

Come si tingono le uova?

Prendere l’ingrediente colorante e metterlo in una pentola con dell’acqua, farvi bollire le uova per almeno venticinque minuti. Quindi filtrare l’acqua di cottura, aggiungervi poco aceto e farvi riposare le uova per almeno cinque ore, se volete un colore più intenso anche di più. Per dare un tono di lucentezza, spruzzare le uova con la lacca o una vernice finale lucidante.

Si possono usare anche vuote? Certo, basta forare le uova alle due estremità e soffiare in una, l’uovo crudo uscirà dall’altro foro.

colorare le uova di Pasqua 1 800x544 - Come colorare le uova di Pasqua
colorare le uova di Pasqua

Colorare le uova di Pasqua decorandole?

Si può naturalmente, potete adoperare pennarelli, acquerelli e tempere. Oppure potete incollare con l’albume dei fiori o delle foglie, quindi mettere l’uovo in una calza velata e farlo bollire nell’acqua colorata, come sopra descritto.

Per creare un’altra decorazione diversa, fissate con della colla un pezzo stretto di pizzo intorno all’uovo, quindi mettetelo a bagno nel colore che preferite e lasciatele almeno 3 ore. Prelevate l’uovo e togliete il pizzo. Da provare anche con degli elastici o delle fascettine al posto del pizzo.

Leggi anche
Come leggere i codici delle uova

Se preferite dei motivi a cerchi, basta applicare dei piccoli cerchietti adesivi e colorare l’uovo. Quando il colore è asciutto basta staccare i cerchietti con attenzione, et voilà!

Non dimenticate di aggiungere dei glitter ma soprattutto di scatenare la fantasia!

Qual è il vostro metodo per colorare le uova di Pasqua?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.