cosa non possono mangiare i gatti

Gatti cosa non possono mangiare ( leggere con attenzione )

43Shares

Dopo avervi parlato delle app per far giocare i nostri amici gatti, ecco che oggi voglio invece parlarvi un altro argomento molto importante che li riguarda, ovvero, l’alimentazione. In particolare, vi parleremo dei cibi da non dare ai gatti.

E’ di straordinaria importanza stare attenti a cosa state dando da mangiare ai vostri amici. Se sino ad oggi avete dato loro un po’ di tutto, perché credevate che per un gatto qualunque cibo potesse andare bene, beh sappiate che vi sbagliavate.

Infatti, anche se vi sono dei cibi apparentemente innocui, al contrario, se ingeriti dai gatti, possono risultare molto nocivi per il loro organismo.

Da qui, l’importanza di sapere cosa non dare da mangiare ad un gatto.

Di seguito troverete allora un elenco di cibi da non dare ai gatti in modo assoluto.

Quali sono i cibi da evitare da dare ad un gatto

Scopriamo quali sono i cibi da evitare nelle diete di questi felini.

Per cui, senza perderci in ulteriori chiacchiere, eccovi degli esempi:

Latte e formaggi

cosa non possono mangiare i gatti latte e formaggi

Latte e formaggi. Prima di tutto c’è da sfatare il mito che unisce gatti e latte in un legame indissolubile, perché la verità è che, una volta terminato l’allattamento, la quasi totalità dei gatti sviluppa un’intolleranza al lattosio.

Di conseguenza latte e derivati sono assolutamente da evitare, visto che porterebbero vomito e diarrea al vostro animale;

Scatolette di tonno

Scatolette di tonno. Altro cibo molto spesso collegato ai gatti sono le scatolette di tonno, che andrebbero negate ai mici visto l’elevato rischio di un’intossicazione da mercurio;

Leggi anche
Come insegnare a usare la lettiera al gatto

Carne e pesci crudi

cosa non possono mangiare i gatti carne e pesce crudo

Carne e pesci crudi. Sebbene il gatto sia un animale cacciatore, i batteri contenuti all’interno di carne e pesce crudi possono avere gravi conseguenze sulla salute del felino, provocando infezioni, convulsioni e addirittura il coma;

Uova crude

Uova crude. Come carne e pesce contengono molti batteri nocivi, in particolare la salmonella. Ecco per quale motivo anche le uova rientrano nei cibi da non dare ai gatti;

Aglio e cipolla

Aglio e cipolla. Questi due alimenti, come anche scalogno, erba cipollina e porri, sono causa di anemia poiché il tiosolfato in essi contenuto distrugge i globuli rossi dei gatti. Dunque mettiamoli nella lista dei cibi da non dare da mangiare ad un gatto.
Qui uno spunto sulla frutta e sulle verdure da non dare ai gatti www.animalpedia.it

Patate e pomodori acerbi

Patate e pomodori acerbi. Entrambi da crudi contengono una sostanza tossica per i gatti ma che, fortunatamente, perdono dopo la cottura;

Leggi anche
Speciale nomi per gatti maschio e femmina

Dolci e cioccolato

cosa non possono mangiare i gatti dolci e cioccolato

Dolci e cioccolato. Il fegato di un gatto è molto più delicato del nostro, per cui i dolci, essendo ricchi di zuccheri e grassi, possono portare gravi disfunzioni epatiche. Il cioccolato, come nei cani, può avere conseguenze ancor più gravi, per cui è da tenere il più lontano possibile dal proprio animale;

Insaccati

cosa non possono mangiare i gatti insaccati

Insaccati. Ad esclusione di tacchino e prosciutto cotto che sono solitamente a basso contenuto di sodio, gli insaccati sono ricchi di sale e, come i dolci, possono avere ripercussioni sul corretto funzionamento del fegato del vostro micio. Così, anche gli insaccati, rientrano tra i cibi da non dare ai gatti;

Leggi anche
Come riconoscere il sesso dei gattini

Alcuni tipi di frutta

cosa non possono mangiare i gatti frutta

Alcuni tipi di frutta. Avocado, uva, banana, agrumi e frutta secca possono causare mal di stomaco, vomito, diarrea e anche problemi renali e al pancreas, per cui evitateli;

Leggi anche
Come rinfrescare il gatto d'estate (guida pratica)

Caffeina ed alcolici

Caffeina ed alcolici. So che potrebbe sembrare ovvio, ma è meglio specificare visto che causano problemi cardiovascolari e respiratori.

Molti gatti si annoiano in fretta se gli viene propinato lo stesso cibo quotidianamente, per cui cercate di variare il più possibile fornendo loro tutti i nutrienti e le vitamine di cui hanno bisogno. Fate solo attenzione ai cibi sopracitati per far in modo che i vostri mici non si ammalino e possano vivere FELINI e contenti!

Tuttavia, nel caso che il vostro gatto abbia ingerito questi cibi è sempre bene parlare con il vostro veterinario. Non cercate di fare il fai da te con rimedi naturali senza prima aver consultato il Veterinario.

Fonte Immagini: Depositphotos

43Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.