Animali domestici

Come rinfrescare il gatto d’estate (guida pratica)

Come aiutare il gatto a non soffrire il caldo

La bella stagione è finalmente arrivata e con essa anche il caldo, croce e delizia dell’estate. Cerchiamo davvero ogni modo per tenerci freschi. Andando al mare, in piscina, in montagna, bevendo acqua e bibite fresche, installando ventilatori e condizionatori ed adottando tanti piccoli accorgimenti per mantenere la casa fresca in estate.

Ma nei mesi estivi a soffrire il caldo non siamo solo noi umani. Anche i nostri cari amici cani e gatti in estate soffrono molto il caldo, più di quanto possiamo immaginare.

Il cane, pur sopportando a fatica il caldo, a differenza del gatto, ha comunque più possibilità di trovare sollievo durante la giornata.

Portandolo a spasso nelle ore serali, portandolo al mare, mangiando dei gelati per cani, oppure, facendo dei bei bagnetti rinfrescanti.

Ed il gatto in estate, cosa fare per tenerlo fresco?

Il gatto d’estate soffre davvero molto il caldo, questo perchè può raggiungere una temperatura corporea davvero  molto alta, pertanto, può essere molto pericoloso per il gatto stare troppo tempo in un ambiente caldo o esposto al sole. Dobbiamo prestare davvero molta attenzione perché anche i gatti, proprio come noi, possono beccarsi un’insolazione o un colpo di sole.

Dunque come aiutare i gatti a superare il caldo?

Ecco alcuni consigli utili su come aiutare il gatto a sopportare il caldo e a superare l’estate nel modo più leggero possibile.

Partiamo da un consiglio davvero molto semplice ma al tempo stesso di fondamentale importanza per aiutare il gatto in estate.

Osserviamo il nostro gatto

Impariamo ad osservare il nostro gatto, stiamo attenti ai suoi comportamenti ed accertiamoci che non trascorra troppo tempo al sole per evitare che vada in ipertermia. L’ipertermia consiste nell’innalzamento eccessivo della temperatura corporea.

Può però succedere di perdere di vista il nostro gatto e di conseguenza può succedere che passi ad esempio troppo tempo sul balcone nelle ore più calde della giornata. Se questo accade è necessario capire se il nostro gatto è in uno stato di ipertermia e riconoscere i sintomi.

I sintomi del caldo sul Gatto

I sintomi più comuni che il gatto sviluppa in seguito all’ipertermia sono: malessere, febbre e vomito, ma anche respiro affannoso. Se avete dubbi, raccomandiamo di portarlo dal proprio veterinario di fiducia. Il tempismo in questi casi si rivela fondamentale per evitare danni al vostro micetto.

Mantenere la casa fresca

Ricordate i consigli che vi abbiamo dato qualche tempo fa, per mantenere la casa fresca?

Bene, il vostro gatto può beneficiare di questi consigli per restare freschi.

  • Chiudere le tapparelle e le persiane;
  • Tenere le luci spente il più possibile;
  • Se avete terrazze e balconi, utilizzate degli ombrelloni o delle tende parasole, che evitano l’impatto diretto del sole sulla casa.

Seguire una giusta alimentazione

Anche il gatto, è necessario che segua un’alimentazione corretta. Un gatto troppo appesantito farà più fatica e sopporterà sicuramente meno il caldo. Evitate di dare al gatto cibi troppo pesanti. Limitatevi a dargli solo la sua pappa. Se possibile, è preferibile che consumino i pasti al mattino o di sera, mentre, nelle ore più calde della giornata è preferibile che riposino.

Idratazione

Il gatto in estate è necessario che sia idratato il più possibile. Fate trovare delle ciotole di acqua fresca in più punti della casa.

Cercate, inoltre, di aggiungere qualche goccia di acqua alla pappa, in questo modo il gatto assumerà dei liquidi anche durante i pasti.

Ventilatori e aria condizionata

Il gatto in estate, come abbiamo già ribadito più volte è necessario che stia il più possibile al fresco. Questo non vuol dire lasciarli in casa con il condizionatore acceso o con i ventilatori puntati al massimo.

Freschi si, ma stiamo attenti a non creare ambienti troppo freddi che possano causare al nostro gatto raffreddori fastidiosi. È preferibile il ventilatore impostato al minimo e puntato in alto che il condizionatore.

Rinfrescare il gatto in estate con dell’acqua

Si, avete letto bene, si può rinfrescare il gatto in estate con un pochino di acqua. Sappiamo tutti quanto i gatti siano nemici dell’acqua. Per rinfrescarlo, infatti, ci basterà semplicemente inumidire un panno e passarlo dolcemente sulla testa e sulle zampe. In particolare, inumidire le zampe può aiutare il gatto a mantenere bassa la temperatura, dunque, in caso di un colpo di sole, inumidite immediatamente le zampe.

Tutte queste piccole accortezze possono aiutare il vostro micio in estate a trovare un pochino di sollievo.

Ultima News

Quando cambiare le lenzuola, consigli per un materasso pulito e in salute

Se vi è sorto il dubbio su ogni quanto tempo bisogna cambiare le lenzuola del…

Seitan ricette e mille modi per cucinarlo

Oggi vogliamo farvi avvicinare in parte a quella che è la cucina vegana e lo…

Verdure di stagione: estate

Dopo aver visto quali sono i frutti dei mesi caldi, vediamo oggi quali sono le…

Come cambiare il cinturino di un orologio

Cosa ne dite quest’oggi di imparare a cambiare il cinturino di un orologio. Quante volte,…

Melanzane alla parmigiana ricetta originale

Proprio ieri, il mio caro papà mi ha portato dalla campagna delle freschissime e bellissime…

Come conservare un vino nel modo giusto

Nella conservazione di un vino ci sono tanti piccoli errori che si possono fare. Nel…

Questo sito utilizza i cookies.